• Offerte Voli

    Offerte Voli per Parigi

Aitutaki la laguna incantata delle Isole Cook

Aitutaki, il paradiso perfetto non può aspettare

Un incantevole eden è Aitutaki isolata e romantica, una delle più belle lagune del mondo, che ospita circa 1800 persone con solo 240 km, a 45 minuti di volo da Rarotonga.

perla delle Isole Cook.

Questa vastissima laguna turchese illuminata dal sole emerge nel centro del Pacifico è circondata da quindici immacolati isolotti riempiti di Palme. L’atollo di Aitutaki un paradiso in terra fino allora accessibile è lontano dai tradizionali itinerari affolati di turisti.

 

Scenografica barriera corallina

Si è verificato che l’11 aprile del 1789 arrivò a Whytootackee, l’attuale Aitutaki, il Bounty alla meravigliosa perla delle Isole Cook.

La favola vuole che due settimane dopo l’equipaggio si ribellarsi: Piace supporre smarrito dalla bellezza dell’isola. Se così non fu, resta dire che si tratta di una delle lagune più belle, delimitata da una scenografica barriera corallina che salvaguarda bianchissime spiagge e vivacissimi pesci.

Dove se può godere de uno snorkeling senza paragone, i colori e l’eccezionale vita della barriera corallina è a disposizione anche dei nuotatori meno pratici, sono sufficiente maschera e boccaglio.

 

Essi sono oggi, ma domani?

Nell’ultima conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite sono accesi nuovamente l’allarme per i cambiamenti climatici. Tra i panorami evocati, avanza in prima fila quello del sollevamento dei mari causato dallo scioglimento de i glaciali, un’ipotesi che presume la sommersione di certi atolli del Pacifico. La voce, oltre a farci meditare sui destini della terra, sottende una tentazione imperiosa: ognuno che voglia davvero rallegrarsi no meno di una settima nel paradiso deve affrettarsi! L’arcipelago delle isole Cook e la sua spettacolare Aitutaki oggi esistono, ma domani non si sa. Conclusione affrettiamoci.

Cosa vedere

Una meraviglia dopo l’altra

Ad Aitutaki le meraviglie non sbagliano, c’è il relax, c’è la certezza di essere dolci naufraghi in un mare tanto azzurro quanto incommensurabile, ci sono un edenico snorkeling adeguato a tutti, acque chiare come il cristallo e immacolate spiagge. Pesci a colori, corali per di più sull’arenile, incantevoli stelle marine quasi sul bagnasciuga.

Spiagge e mare con i pertinenti dinamismi sportive sono ovviamente il punto culminante di una vacanza ad Aitutaki. Però per tenere conto che c’è dell’altro bisogna spingersi nel villaggio di Arutanga il più grande, dell’isola, dove spunta l’antica chiesa dell’arcipelago costruita nel 1828, e dove ci sono, un porticciolo è uno scattante mercato alimentare comunemente aperto.

Rarotonga ll punto di partenza

Rarotonga possiede inoltre un’eredità culturale, storico e artistico gli antichi Marae (monumenti commemorativi) il Te Poaki o Rae e il Tokangarangi costruiti con grandi pietre, ma quasi completamente ricatturati dalla giungla, come se non bastasse c’è la Chiesa in corallo de stile coloniale tra le meglio mantenute del sud pacifico…

Con un breve trekking si può raggiungere Maunganpu, il rilievo più alto dell’isola, 124 metri sul livello del mare, da cui si vedono tutto l’atollo e la laguna.

Ovviamente sono attività collaterali, che servono uno solo a chi immerso nel Paradiso Terrestre, volesse tornare a distrarsi con la realtà.

 

Come arrivare alle Isole Cook

Dall’Italia il volo per AitutaKi dura più di 24 ore a seconda delle rotte e degli scali e scelti. Da Rarotonga, la principale delle isole Cook, la compagnia locale Air Rarotonga organizza 5 voli al giorno che raggiungono AitutaKi in 50 minuti. I miglior prezzo trovato per viaggare alle isole cook a giugno 2017 €1954 su https://www.google.it/flights/

roma rarotonga

Quando andare?

Sempre è un buon momento per visitare, le Isole Cook Il clima è tropicale e temperato,

Godere di un piacevole clima caldo e soleggiato tutto l’anno, da Giugno-Agosto vengono mesi leggermente più freschi, Novembre-Marzo, segna la stagione più calda, con pioggia tropicale occasionale. I mesi più asciutti, da Aprile a Novembre, in media 26 ° C. La più umida e calda stagione è da Dicembre a Marzo, con temperature che variano tra i 22 ° C (min.) e 30 ° C (max.). La minima notturna non scende mai sotto i 18 gradi.

 

Dove dormire?

dove dormire ad aitutaki

Una legge attuale per il piccolo angolo di paradiso: nessun edificio può essere superiore a un albero di cocco. Le Isole Cook sono un paesaggio di lagune, spiagge e palme con piccoli edifici accoglienti sdraiati in mezzo. Scegli tra hotel boutique di lusso o senza problemi, Hotel & Resort Spa; ville con angolo ristoro, case per vacanze o pensioni con bed & breakfast.

Anche i viaggiatori low cost trovarono ostelli a prezzi ragionevoli, di concentrarsi maggiormente su tutti i modi per esplorare e godere le meraviglie delle Isole Cook.

In generaleggi gli ospiti vi soggiornano in media per 5-7 giorni.

Di lusso

  • Aitutaki Lagoon Resort & Spa è costruito sul limitare della laguna e la leggenda vuole che il blu sia stato inventato qui.
  • Pacific Resort Aitutaki: Il premiato Resort (World Travel Awards: del mondo Leading Boutique Resort) è l’unico membro della Small Luxury Hotels of the World, nelle Isole Cook, e vanta un ambiente ideale da cui partire per vivere la magia di Aitutaki.

 Economico

  • Matriki Beach Huts offre alloggio economico vicino della spiaggia affacciato sul mare ha rifugio per il viaggiatore d’avventura situato sulla costa nord-ovest della bella Aitutaki.

            Servizi:

  • Attrezzatura snorkeling
  • Lavanderia
  • DVD
  • Terrazza solarium
  • Fronte spiaggia

Intimo

Akaiami Paradise

Situato sul piccolo isolotto (motu) dell’Akaiami nella splendida laguna di Aitutaki è Akai-ami Paradise, un alloggio privato composto da una residenza e una villa insieme su un’isola privata. L’isola è un luogo storico essendo l’ex pista di atterraggio per TEAL imbarcazioni volanti, che erano fermati cui, regolarmente per le condizioni di manutenzione o meteorologiche durante il percorso di corallo nel 1940 e ’50.

Servizi:

La villa si compone di due unità unite insieme per una scalinata di legno. Un’unità alberga la camera mentre nella seconda unità è costituita la cucina. La villa può ospitare un massimo di due persone e contiene un

  • Letto matrimoniale,
  • Cucina
  • Bagno
  • Ponte lungomare
  • Doccia esterna,
  • Servizio giornaliero e frutta di stagione in omaggio.
  • Non vi è niente TV, niente DVD, nessuna radio o qualsiasi altro gadget di distrarti dal godere veramente la pace e la tranquillità sulla spettacolare spiaggia di sabbia bianca.

 

Che cosa mangiare?

Amati i cibi freschi? Non sono chiamate Le Isole Cook per niente!

cosa mangiare ad Aitutaki

Qualunque cosa si voglia, la scelta di possibilità di mangiare è vasta e variegata nel piccolo paese. I turisti possono facilmente cenare in una posizione diversa per ogni pasto del loro soggiorno.

I pescatori locali si avventurano oltre la barriera corallina prima dell’alba, aiutandoci a guadagnare una reputazione per la creazione delle migliori cucine nell’Oceano Pacifico. Pesce fresco direttamente dal mare, preparato semplicemente con deliziosi ingredienti provenienti dei nutrienti giardini dell’isola vulcanica.

I pasti a buffet con piatti locali tipici come Ika Mata (marinato pesce crudo) e Umu Kai cotto in forno tradizionale.

Un pasto perfetto in spiaggia può essere pesce e patatine fritte, qualche piatto del venditore ambulante al mercato di notte o pranzo raffinato in ristorante.

Così come hamburger buongustaio, pizza e panini di pesce in riva al mare, ci sono molte caffetterie dai colori vivaci che offrono in tavola pasti leggeri ed anche di un ottimo caffè.

I prezzi variano da €5 al €6 un panino di pesce appena pescato,  €25 a €30 un menù del ristorante

Che lingua si parla?

Le lingue ufficiali sono Inglese e  Maori (chiamato ugualmente Rarotongan); parlano anche altre lingue come tongarevan, rakahiki e pukapukan.

 

Attività acquatiche

cosa fare ad aitutaki

Charter in barca, taxi d’acqua, kiteboarding, equitazione, sci, pesca subacquea, visite turistiche, da un’isola all’altra, snorkeling e osservazione delle balene.

Se vi piace nuotare con i grandi pesci o pescare alla grande Aitutaki è provvisto di tutto da offrire, tra cui una vista irreale mentre tornare indietro nel tempo a questa remota isola del Pacifico di Aitutaki.

Se organizzano anche pacchetti compresi personalizzati per adattarsi a ogni esigenza.

 

Cosa comprare

Entrambi sono una parte vitale della vita quotidiana, i cappellini fabbricati in tessuto di cocco insieme con il pareo, stampato in una varietà di colori e modelli, come un sarong.

Sculture di legno, lance, canoe, diversi tamburi (patè) e ukulele sono popolari. Le trapunte cucite a mano come il noto Tivaevae sono molto apprezzate. Come il resto delle Isole Cook, il souvenir più romantico è piccolo, ma perfettamente modellati. Nelle esportazioni se può parlare della coltivazione delle perle nere a Rarotonga, dove sono impostati in pezzi di gioielleria di alta moda.

 

La gente della ‘isola

Come moderna gente del Pacifico, le abitanti delle Isole Cook discendono de un mix cosmopolita d’influenza occidentale e antico patrimonio polinesiano. Sono gente carinissima, affettuosa, aperta, allegra, socievole. Come ogni vero Maori ha pompa, splendore e ha grandi cerimonie con costumi tradizionali e sono amanti delle loro feste famigliari. L’ospitalità, sorrisi e un caloroso benvenuto accadono naturalmente.

 

caloroso benvenuto aitutaki

Come muoversi

Noleggio auto

Noleggiare auto o scooter è disponibile sulle isole principali. I caschi sono necessari per i turisti. Non bere e guidare le leggi sono severe e applicate. I taxi sono limitati, così come illuminazione notturna sulle strade.

Bus e Bicicletta

In Rarotonga si può prendere il bus dell’isola che raccoglie ai passaggieri su richiesta. Una volta impostato il vostro orologio a tempo dell’isola, la bicicletta è un ottimo modo per muoversi in giro e ci sono disponibili per il noleggio.

 

La licenza

I visitatori internazionali (oltre 16 anni) possono ora guidare nelle Isole Cook per un massimo di sei mesi con la licenza completa all’estero in vigore, fin che non è revocato, sospeso o squalificato nel tempo di stanza. Su una licenza d’oltremare, vi sarà consentito solo per guidare la classe di veicolo a motore che si ha diritto a guidare nel vostro paese. La licenza d’oltremare deve essere in inglese o munito de una traduzione certificata.

 

Scooter e moto

Se un turista vuole guidare uno scooter o moto nelle Isole Cook e non è autorizzato nel suo paese, dovrà ottenere una patente di guida (sia di classe A che copre moto / scooter o  classe AB che copre sia regolare veicoli e moto / scooter). Si tratta di una (teorica e prova) pratica presso la sede della polizia di Avarua compresso il pagamento di un canone di NZ $ 20 più NZ $ 10 per la prova teorica, NZ $ 10 per il pratico e NZ $ 50 per un test di maneggevolezza e capacità.

 

Nuova legge casco di sicurezza

Come del 5 ottobre 2016, tutti i visitatori devono indossare un casco di sicurezza durante il viaggio su una moto in Rarotonga.

Questo è obbligatorio solo per Rarotonga e non si applica ai visitatori nelle isole esterne. Esortiamo tutti i visitatori a rispettare questa nuova legge per la vostra sicurezza e per evitare eventuali multe della polizia.

 

Valuta

L’unità della moneta è il dollaro della Nuova Zelanda, accompagnate da note e monete locali. Le monete locali uniche e note non sono vendibili fuori delle Isole Cook, ma sono acutamente ricercati dai collezionisti di tutto il mondo.

Bancario

Le banche in centro di Avarua sono aperte dal Lunedi-Venerdì dalle 09 -15

  • ANZ estende il suo orario di chiusura il venerdì alle 16.
  • BSP in Avarua è aperto anche dalle 9 -12 del sabato.
  • ATM sono comodamente posti intorno ai Rarotonga e Aitutaki ed EFTPOS è disponibile presso la maggior parte degli alberghi e negozi.
  • Western Union ha un ufficio ad Avarua offrendo scambio di denaro e trasferimenti.

 

Fuso orario

Il tempo è GMT meno 10 ore. Fate il calcolo prima dell’arrivo, controlare orari di arrivo all’hotel e prenotazione in corso, è un errore comune, iniziare la giornata troppo tarda.

clima isole cook

 

Visa e immigrazione

 Requisiti d’ingresso

Quando si arriva alle isole Cook, avere un passaporto valido e di un biglietto di ritorno vi permetterà un soggiorno fino a 31 giorni.

  • Non è richiesta alcuna vaccinazione né visto per soggiorni inferiori ai 31 giorni.
  • Le estensioni possono essere concesse su base mensile – per un massimo di 6 mesi. Cittadini della Nuova Zelanda sono ammissibili per un soggiorno di 90 giorni al momento dell’arrivo.
  • Questo non garantisce l’ammissione alle Isole Cook funzionari dell’immigrazione in un porto d’ingresso avranno la determinazione finale.
  • È necessario avere fondi sufficienti per le operazioni di manutenzione e confermato la prenotazione / pagamenti e informazioni di contatto della struttura accreditata che s’intende soggiornare, il campeggio non è consentito nelle Isole Cook.
  • In uscita dalle isole Cook bisogna pagare €16,6 euro =25 dollari neozelandesi per adulti e €6,60 per i bambini da 2 a 11 anni.
  • Per altre informazioni in materia d’immigrazione, si prega di visitare il Ministero degli Affari Esteri e Immigrazione del sito web:http://www.mfai.gov.ck/

 

 

I titolari di passaporti con validità inferiore a 6 mesi

Con le eccezioni di seguito indicate, i titolari di passaporti validi per meno di 6 mesi oltre il periodo previsto di permanenza nelle Isole Cook, devono avere l’autorizzazione di viaggiare per le Isole Cook da parte del Ministero degli Affari Esteri e Immigrazione a Rarotonga.

 

ATTENZIONE: Se siete in partenza alle Isole Cook di mestiere marino, si sono tenuti a pagare le tasse. Per maggiori informazioni visita www.mfem.gov.ck e www.ports.co.ck.

 

Dogana

Effetti personali compresi gli articoli sportivi e abbigliamento sono esenti da tasse.

Articoli duty-free sono:

  • 200 sigarette o 250 g di tabacco o 50 sigari o una miscela di non più di 250 grammi in totale
  • Alcolici, liquore birra e vino non più di 2,5 litri

Eventuali prodotti alimentari devono essere dichiarati al momento dell’arrivo. Per altre informazioni visitare www.agriculture.gov.ck.

 

Sanità

Una gamma di servizi medici e dentistici sono disponibili in Rarotonga. Aitutaki e Atiu hanno anche una limitata assistenza medica con piccoli ospedali. Servizi di emergenza operano su Rarotonga e vi è de diverse farmacie per le prescrizioni. I fisioterapisti sono inoltre disponibili.

 

Insetti

Attenzione: non ci sono serpenti e la maggior parte degli insetti sono innocui – ma guardare fuori per millepiedi, che possono pungere. Le barriere coralline e passaggi al mare aperto devono essere trattati con cautela.

I visitatori devono assolvere le proprie spese mediche durante il loro tempo nelle Isole Cook, tra cui evacuazione medica in Nuova Zelanda se sono richieste cure specialistiche. Si consiglia di stipulare un’assicurazione sanitaria per coprire le spese impreviste.

 

Posta

Se sei un collezionista di francobolli, i colorati francobolli delle Isole Cook sono emblema e ricercato dagli appassionati. Gli acquisti sono disponibili presso l’Ufficio postale, da Lunedi a Venerdì delle 8 alle 16

colorati francobolli delle Isole Cook

 

Telecomunicazioni

La rete di telecomunicazioni nelle Isole Cook è gestita da Bluesky. C’è una sede situata alla CITC complesso commerciale nella strada principale di Avarua, che è aperta dalle 8 alle 16 da Lunedi a Venerdì, e Sabato 8,30- 13.

  • Le schede SIM locali sono disponibili presso l’ufficio principale.
  • C’è anche una sede a Muri aperti da Lunedi a Venerdì, e Domenica fino 16:00.

 

Telefono internazionale, cellulare, fax e servizi internet a banda larga (compresi) sono disponibili attraverso questi punti vendita Bluesky. Diverse internet caffè si trovarano a Rarotonga e Aitutaki, con punti di accesso Wi-Fi (in cui è possibile eseguire il login con i voucher prepagati) anche ampiamente situati intorno a queste isole.

 

Grande Migrazione polinesiana

I Primi insediamenti nel arcipelago, risalgono al VI secolo quando le isole furono abitate dai polinesiani provenienti da Tahiti.

 L’Isole Cook sono costituiti da veri polinesiani che grazie ai loro coraggio è la abilità di navigazione collegano direttamente al più fine marittimo del Pacifico, alla ricerca di nuove terre. Senza paura ci sono allontanati e forse supereranno avventurieri leggendari dal Portogallo o la Spagna, l’olandese o inglese.

Dal 1500 a.C. le isole della Polinesia furono gradualmente popolate da antenati Maori sbarcati nei loro VAKAS (magnifici giganti canoe a doppio scafo) guidati dalle stelle e la loro famosa potenza di navigazione.

I Polinesiani arrivarono a Rarotonga intorno all’800 d.C., a vela da Tupaia ora Polinesia Francese.

Le migrazioni Maori in Nuova Zelanda hanno cominciato da Rarotonga già dal 5 ° secolo d.C. Strettamente legato a cultura e la lingua per i Maori in Nuova Zelanda, la Maohi della Polinesia francese, la Rapanui dell’Isola di Pasqua e la Kanaka Maoli delle Hawaii – circa l’87% di Isole Cook sono polinesiani.

Il temibile capitano James Cook

 

capitano james cook

 

L’esploratore spagnolo Alvaro de Mendana avvista per prima volta Pukapuka nel 1595, e Pedro Fernandez de Quiros trova a Rakahanga nel 1606, il capitano James Cook avvistò Manuae nel 1773, in seguito Palmerston, Takutea, Mangaia e Atiu, dove il tenente Gore è atterrato nel 1777. Il temibile capitano William Bligh in seguito ha avvistato Aitutaki nel 1798

Last updated on 04/27/2017 10:41

 

Commenti chiusi